COMO

stemma Como
Como, all’estremità del ramo occidentale dell’omonimo lago, è città di fondazione romana.

L’impianto urbano si è sviluppato, almeno sino alla metà del sec. XIX°, sul modello della casa a corte, diretta derivazione dalla domus romana.

ALTO LARIO | EVENTI | ATTIVITÀ | RICETTIVITÀ | INFO UTILI

Scheda della città:
Como è una città lombarda di 84.555 abitanti, capoluogo dell’omonima provincia.

Città di confine in bilico tra differenti culture, Como vive prima di tutto in quanto capitale del suo lago, come se questo costituisse un piccolo mondo a sé stante. Situazione contraddittoria se si pensa al carattere laborioso dei suoi abitanti e al turismo internazionale legato allo splendido scenario naturale. La città ambisce infatti a rivestire il duplice ruolo di centro industriale (prestigiosa l’industria della seta) e di centro turistico .

Il centro della città è situato sul lungolago, a pochi passi da piazza del Duomo, una delle maggiori cattedrali lombarde. Il nucleo storico presenta ancora l’aspetto dell’originario castrum romano, con mura medievali ben conservate e grandi torri di vedetta (Porta Torre, Torre Gattoni, S.Vitale). Notevoli sono le chiese di S.Abbondio e S.Fedele, cuore della città murata, mentre autentici capolavori sono i palazzi razionalisti eretti dal comasco Giuseppe Terragni: la ex-Casa del Fascio, il Monumento ai Caduti e il Novocomum. Nei pressi, il Tempio Voltiano custodisce i cimeli dello scienziato Alessandro Volta, altro illustre comasco inventore della pila elettrica. Villa Olmo è sede di mostre d’arte di alto livello, mentre la funicolare che collega la città al panoramico monte di Brunate completa l’itinerario della visita. Sono classiche le gite in battello sul lago.

» Continua a leggere la scheda della città su Wikipedia…

PASSWORD RESET

LOG IN